CONTRATTI PUBBLICI

Il settore degli appalti pubblici è chiamato a garantire innovazione ed efficienza nell'attività della pubblica Amministrazione, condizione fondamentale per consentire al nostro Paese di recuperare competitività nei mercati internazionali Vedi tutti gli articoli »

PROJECT FINANCING

L'attuale crisi economica spinge gli Enti locali ad adottare nuovi modelli contrattuali per soddisfare esigenze pubbliche sempre più articolate e complesse: il project financing consente di realizzare le opere destinate alla collettività con notevole risparmio di risorse pubbliche e con trasferimento ai privati del rischio di costruzione e gestione Vedi tutti gli articoli »

URBANISTICA NEGOZIATA

L'urbanistica negoziata è una forma di partenariato pubblico - privato di crescente diffusione nel nostro Paese: attraverso la negoziazione con i privati degli strumenti normativi per il governo del territorio è possibile realizzare opere di interesse collettivo con significativo risparmio di risorse pubbliche Vedi tutti gli articoli »

CONTRATTI DI RETE

Le reti d'impresa costituiscono senza dubbio uno degli strumenti più innovativi ed adeguati al contesto economico nazionale: Il contratto di rete può infatti consentire alle piccole e medie imprese italiane di superare i cronici problemi di "nanismo produttivo" che molto spesso ne impediscono il definitivo salto di qualità in ambito internazionale. Vedi tutti gli articoli »

 

Sicilia, 70 milioni a Pmi e professionisti che innovano

Di prossima apertura il bando della Regione Siciliana che prevede di destinare 70 milioni di Euro alle Pmi e ai professionisti dell’Isola per promuoverne la competitività e la diffusione delle tecnologie nelle relative attività. Dal 2 al 12 ottobre sarà

Cassazione: il costo antieconomico non è automaticamente indeducibile

Di grande importanza il principio contenuto nella sentenza della Corte di Cassazione n. 21405 depositata ieri, 15 settembre 2017, perché valorizza il ruolo dell’imprenditore e delle sue scelte: l’opportunità di un costo, e quindi la sua eventuale antieconomicità, non può essere

Recesso “libero” se la società è costituita per un tempo superiore alla normale vita umana

Molto interessante il principio stabilito dal Tribunale di Torino, con la recente sentenza 5 maggio 2017, n. 2363/2017 in  materia di recesso del socio da una società a responsabilità limitata: il socio di SRL costituita per un periodo di tempo